Logo UAI Toscana

Assistenza Contrattuale Co.As.Co.

Contributo per Assistenza Contrattuale (Co.As.Co.) codice W448 per aziende associate a UAI con dipendenti

Le aziende aderenti a UAI, se hanno dipendenti a cui applicano un Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (C.C.N.L.) di cui UAI è parte firmataria hanno l’obbligo di versare anche il Contributo di Assistenza Contrattuale Co.As.Co. ai sensi della L. 311/1973, almeno nella misura minima del 0,5% oppure nella misura scelta dall’azienda fino al massimo del 2% (calcolato sull’imponibile INPS dello stipendio dei dipendenti), per ricevere assistenza su tutte le problematiche legate all’applicazione del Contratto Collettivo di Lavoro Nazionale ai propri dipendenti.

Se l’azienda è aderente a UAI, ma applica ai propri dipendenti un CCNL diverso da quelli di cui UAI è firmataria, ha comunque facoltà di versare volontariamente anche il Contributo di Assistenza Contrattuale Co.As.Co. per ottenere i relativi servizi. Tale contributo, infatti, non deve essere visto dall’azienda come un costo, ma come una opportunità di accantonare delle risorse per poter ricevere servizi in modalità agevolata. È sempre opportuno che l’azienda verifichi, tramite il proprio consulente del lavoro, se sta già versando analogo contributo a qualche Associazione datoriale firmataria del CCNL che applica ai propri dipendenti e valuti quali servizi sta ricevendo da tale Associazione.

Con tali contributi si intende finanziare, anche in modo indiretto, tutte quelle attività di consulenza complementare ed aggiuntiva che vengono erogate alle aziende in aggiunta alla elaborazione dei cedolini paga; a titolo esemplificativo ci riferiamo ai seguenti adempimenti:

  • gestione delle procedure disciplinari ex art.7 L.300/1970;
  • assistenza totale nelle procedure di Accordi e Conciliazioni sindacali;
  • assistenza legale per le controversie di lavoro;
  • assistenza sulla scelta dei CCNL più rispondenti alle esigenze aziendali;
  • infortuni e malattie professionali;
  • corsi di formazione obbligatoria e non;
  • assistenza per ottenimento di contributi a fondo perduto per la formazione finanziata tramite fondi interprofessionali;
  • consulenza e formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;
  • consulenza assistenziale e previdenziale;
  • consulenza e formazione per adeguamento al nuovo regolamento europeo sulla privacy (GDPR), etc.

L’impresa potrà chiedere al proprio consulente del lavoro di inserire nel flusso <uniemens> nell’elemento <DenunciaAziendale> il codice W448 attribuito alla UAI Nazionale dall’INPS, come da circolare INPS n. 58 del 10/03/2017.

L’adesione al Co.As.Co. può avvenire riportando direttamente nel modulo di adesione a UAI la percentuale che si intende applicare e/o inviando specifica richiesta alla propria sede territoriale UAI.